[Draft] Android Developers Blog: API Google Play Referrer: per tracciare e misurare le installazioni dell’app in modo semplice e sicuro

Pubblicato da Neto Marin, Developer Advocate
Sapere come le persone trovano la tua app e cosa fanno dopo averla installata è fondamentale per aiutari a prendere le decisioni giuste sul prodotto e sul marketing. Ed è particolarmente importante per decidere la strategia pubblicitaria e il budget. Oggi molte società di misurazione delle app e le reti pubblicitarie offrono soluzioni di attribuzione degli annunci in base ai dati di referral. Pertanto è fondamentale che tali dati siano precisi per attribuire correttamente le installazioni delle app nonché per individuare i tentativi fraudolenti di accredito di un’installazione.

Per aiutarti a ottenere dati più accurati e affidabili sulle installazioni, oggi presentiamo l’API Google Play Install Referrer, un metodo collaudato per recuperare i contenuti di referral delle installazioni in tutta sicurezza. Utilizzando questa API, le app ottengono informazioni precise direttamente dal Play Store, tra cui:

  • l’URL del referrer del pacchetto installato;
  • il timestamp in secondi di quando è avvenuto il clic del referrer;
  • il timestamp in secondi di quando è iniziata l’installazione.

Abbiamo testato l’API insieme ai nostri partner dell’App Attribution Program, compresi Adjust, AppsFlyer, Singular e TUNE.

“La nuova API Play ci procura i dati di cui abbiamo bisogno per rilevare e prevenire efficacemente la “click injection”. È quindi una pietra miliare per garantire lo scambio di informazioni cruciali su Android”.

Paul Müller, CTO e Cofondatore, Adjust

“La nuova API di Google Play introduce una comprensione del tutto nuova sulla frode pubblicitaria dei dispositivi mobili e sul percorso dell’utente mobile, due settori chiave che hanno un impatto su tutto l’ecosistema”.

Elad Mashiach, VP, AppsFlyer

“Questi dati supplementari forniti direttamente dal Play Store conferiscono una maggiore precisione alla suite di frodi Kochava per ridurre ulteriormente gli atti fraudolenti che subiscono i nostri clienti”.

Charles Manning, CEO, Kochava

“La nuova API di Google è un punto di svolta che aiuterà le piattaforme di analisi del marketing, come Singular, a identificare e prevenire una porzione significativa di frodi pubblicitarie, garantendo sicurezza e precisione agli inserzionisti mobili”.

Gadi Eliashiv, CEO e Cofondatore, Singular

“Questi nuovi dati di Google Play sono essenziali per chi si occupa di marketing ed esige trasparenza nell’ambito delle spese pubblicitarie relative alle installazioni di app mobili. In TUNE, questi dati ci consentono di debellare definitivamente intere forme di installazioni fraudolente di app mobili, fornendo al contempo nuove informazioni su cosa invece favorisce le installazioni di app mobili”.

Dan Koch, Chief Technical Officer, TUNE

Da oggi l’API è disponibile nell’app Play Store a partire dalla versione 8.3.73 e successive per tutti gli sviluppatori.

La Play Install Referrer Library 1.0 è ora disponibile

Per semplificare l’integrazione dell’API Install Referrer, abbiamo rilasciato la Install Referrer Library 1.0 per Android. La libreria è disponibile nel nostro repository Maven. Per iniziare a utilizzarla, basta aggiungere la seguente dipendenza al file build.gradle del modulo dell’app:

dependencies { ... compile 'com.android.installreferrer:installreferrer:1.0' }

Tutte le comunicazioni con l’app Play Store avvengono attraverso un servizio, quindi il primo passo è stabilire la connessione tra la tua app e il Play Store. Inoltre, per ricevere il risultato della connessione e gli aggiornamenti è necessario implementare un listener InstallReferrerStateListener. Questo listener potrebbe essere l’attuale attività o qualsiasi altra classe che desideri utilizzare:

public class MainActivity extends AppCompatActivity implements InstallReferrerStateListener { … }

Dopo aver ottenuto un InstallReferrerStateListener, puoi iniziare ad associare l’app al servizio dell’app Play Store. Per stabilire la connessione, è necessario creare un’istanza InstallReferrerClient e chiamare il metodo startConnection():

InstallReferrerClient mReferrerClient ... mReferrerClient = newBuilder(this).build(); mReferrerClient.startConnection(this);

Quindi, gestisci il risultato della connessione nel metodo onInstallReferrerSetupFinished(). Se la connessione è OK, l’app può recuperare le informazioni sul referrer di installazione chiamando il metodo getInstallReferrer():

@Override public void onInstallReferrerSetupFinished(int responseCode) { switch (responseCode) { case InstallReferrerResponse.OK: try { Log.v(TAG, "InstallReferrer conneceted"); ReferrerDetails response = mReferrerClient.getInstallReferrer(); handleReferrer(response); mReferrerClient.endConnection(); } catch (RemoteException e) { e.printStackTrace(); } break; case InstallReferrerResponse.FEATURE_NOT_SUPPORTED: Log.w(TAG, "InstallReferrer not supported"); break; case InstallReferrerResponse.SERVICE_UNAVAILABLE: Log.w(TAG, "Unable to connect to the service"); break; default: Log.w(TAG, "responseCode not found."); } }

Per ulteriori dettagli sulla nuova API e la libreria client, visita la pagina Install Referrer Client Library e la documentazione di riferimento.

Altre implementazioni

Se non sei in grado di utilizzare la nostra libreria client, è possibile utilizzare l’interfaccia AIDL e stabilire autonomamente la connessione con il Google Play Store. Consulta IGetInstallReferrerService AIDL reference per ulteriori dettagli sui metodi e sulle specifiche del servizio.

Novità in arrivo

Consulta la documentazione sull’API Play Install Referrer per informazioni sulla nuova API, i documenti di riferimento sulla libreria e la nostra guida rapida.